31/03/14

Lo zen e il tiro con l’arco

«La vera arte» esclamò il Maestro «è senza scopo, senza intenzione! Quanto più lei si ostinerà a voler imparare a far partire la freccia per colpire sicuramente il bersaglio, tanto meno le riuscirà l’una cosa, tanto più si allontanerà l’altra. Le è d’ostacolo una volontà troppo volitiva. Lei pensa che ciò che non fa non avvenga».

[Eugen Herrigel, Lo zen e il tiro con l’arco, Milano, Adelphi, 1987, pag. 47]

Nessun commento:

Posta un commento